Strategia di link building

23 maggio 2009, Comments 0

Volevo iniziare questo post con la frase, “tutti sapranno che…”, ma dato che spesso ho commesso l’errore di credere che tutti già sappiano qualcosa, faccio un passo indietro e parto da zero…
Una strategia di link building è un vero e proprio progetto nel quale si definiscono gli obiettivi e tutte le attività da svolgere per raggiungerlo. L’obiettivo del progetto è sempre lo stesso ottenere link in entrata per aumentare la popolarità del proprio sito web. Sul discorso links ci sono numerose correnti di pensiero SEO ma tutte hanno un fattore in comune, i link servono se si vuole ottenere un buon posizionamento organico.
La strategia di link building è fondamentale per decidere il destino di un sito web e per quanto possa sembrare stupida l’idea di farsi mettere semplicemente un link verso il sito, vi assicuro che non lo è affatto. Ottenere un link non è facile ed è impensabile andare in giro a contattare i webmaster di tutti i siti che ci interessano per mendicare un link verso il nostro sito. I links devono arrivare in maniera naturale, devono essere a tema (ossia provenienti da siti che trattino argomenti pertinenti al nostro) e devono essere duraturi nel tempo. Dato che in questo post non ho intenzione di parlare delle mie strategie di link building perchè, lo dico sinceramente, sono il mio lavoro e me lo tengo stretto, vi proporrò due scenari diversi, uno errato (a mio avviso folle ma mi è capitato di viverlo) ed uno intelligente e sano.

Scenario 1:
Il cliente vuole salire subito ai primi posti, non vuole cambiare una virgola al layout o contenuto del sito web e vuole salire solo ed esclusivamente grazie ai links. Il cliente ha anche un budget elevato e vuole investirlo per salire subito.

La soluzione a questo scenario è stata FORZATA dalle limitazioni imposte e sono stati acquistati link da siti importanti, conosciuti e con un buon page rank (anche se a mio avviso non serve). I risultati sono arrivati velocemente ma la prima pagina di google (2 posto raggiunto) VALEVA MENO DEL COSTO MENSILE DEI LINK ACQUISTATI.
Il risultato è stato che dopo qualche mese di investimenti folli, il cliente mi ha chiesto di fare di testa mia… e siamo passati allo scenario 2

Scenario 2:
E’ stato detto al cliente che i links non si comprano ma si ottengono. Gli è stato anche detto che per ottenere links il sito deve essere cambiato perchè così serve solo a vendere  e nessuno gli darà mai un link. Gli è stato anche detto che probabilmente, anche cambiando il sito, i link non li avrà mai da un sito a tema perchè chi è a tema è la sua concorrenza. A questo punto il cliente si è spaventato ed ha detto “Effettivamente chi cavolo me lo darà mai un link se non un mio amico?”. Gli ho risposto: “Bravo hai capito, allora fatti più amici!” Ed è così che è stato affrontato il problema, attraverso il sociale, facebook, bookmarking ecc… i canali sono tanti e molti sono anche validi, attualmente il sito è al secondo posto ancora una volta ma la spesa è quasi ZERO.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>